Questo sito utilizza i cookie. Procedendo la navigazione su questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

L'assessore all'Urbanistica Michele Alinovi è intervenuto alla cerimonia di premiazione del concorso "Architetture residenziali per la sostenibilità" indetto dall'Impresa Allodi in occasione del centenario di fondazione, con la collaborazione dell'Università di Parma.

Alla cerimonia di premiazione dei vincitori Francesco Capocci e Marco Silvi sono intervenuti, insieme alle sorelle Daniela e Michela Allodi e alla mamma Rosa Maria Gaiti, il direttore dell'ANCE Antonio Gennari e il Rettore Gino Ferretti.

L'assessore all'Urbanistica, nell'elogiare l'iniziativa, ha colto l'occasione per ribadire la filosofia che ispira l'Amministrazione Comunale di Parma in materia di sviluppo della città: “Oggi - ha detto Alinovi - l'asse strategico attorno al quale ruota lo sviluppo del territorio si chiama rigenerazione urbana. In questo il Comune di Parma si trova perfettamente in sintonia con gli orientamenti regionali per impostare una corretta pianificazione urbanistica. Quindi, niente più espansione e consumo del territorio, bensì riqualificazione del tessuto edilizio consolidato. Ciò significa - ha chiarito - che si punterà sulla qualità urbana, o tramite la ricostruzione dell'esistente oppure tramite la riqualificazione edilizia. Questo orientamento troverà conferma nei meccanismi premiali che verranno inseriti nei nuovi PSC, POC e RUE”. 

Inoltre il Comune punterà su interventi pubblici in linea con tali scelte strategiche, soprattutto in materia di edilizia scolastica: si lavorerà per la qualificazione energetica e sismica degli edifici scolastici, destinati a diventare poli innovativi a presidio e servizio dei quartieri: “E' questa la nostra idea di città - ha concluso Alinovi - e speriamo che il futuro Governo ne dia quel riconoscimento tangibile che quest'anno ci è mancato”.

 

07/02/2013

verdi off

cover-diario-di-bordo-di-un-imprenditore-fabrizio-marcheselli

A Parma è disponibile
nelle librerie di Parma
e sul sito delle
GRAFICHE STEP
(clicca qui)