Polo didattico di Via Toscana - ITIS e IPSIA

Via Toscana, 10, 43122 Parma PR

Introduzione al progetto

Nella seconda metà degli anni 2000, uno degli obiettivi inquadrati dall’amministrazione provinciale fu quello di riqualificare diversi spazi legati all’edilizia scolastica. All’interno di questo grande progetto di rinnovamento, che nel plesso di Via Toscana ha reso disponibili 58 nuovi spazi, si colloca l’attività dell’Impresa Allodi, che ha realizzato due stralci di intervento.

Funzioni della struttura

Tutti gli edifici ospitano ogni giorno migliaia di studenti, che all’interno svolgono attività didattica, laboratoriale e ricreativa.
L’insieme degli interventi ha portato ad allargare il punto di vista con cui è concepito l’intero complesso che, comprendendo ITIS, IPSIA e Giordani, si qualifica come polo tecnico scientifico corredato da strutture specialistiche all’avanguardia, attrezzature sportive, luoghi di incontro e socializzazione, fruibili attraverso una serie di parcheggi delocalizzati e una rete viaria pedonale e ciclabile.

Aspetti progettuali

Il cantiere che è stato messo in opera ha previsto nella sua fase iniziale la demolizione delle architetture esistenti. I nuovi stabili, realizzati grazie a strutture prefabbricate, sono stati completati in soli sei mesi.
Nonostante le risorse stanziate da parte della committenza non fossero elevate, le soluzioni adottate hanno comunque permesso di mantenere elevati standard qualitativo-funzionali degli edifici, senza mai trascurare il benessere e la sicurezza dei fruitori quotidiani degli spazi.
Particolare attenzione è stata riservata agli aspetti legati alle caratteristiche antisismiche, ai tamponamenti termo e fonoassorbenti, ai serramenti in grado di garantire alti livelli energetici e di comfort abitativo.

 Impresa esecutrice Allodi Srl
 Progettista Ing. Guido Gandolfi
 Direttore lavori Ing. Guido Gandolfi
 Responsabile Unico del Procedimento Dott. Ing. Maurizio Dallatana
 Coord. Sicurezza progettazione Ing. Guido Gandolfi
 Progettista impianti e strutture Dott. Ing. Gianpaolo Mori / Ing. Paolo Oddi